La classe III F dell’indirizzo Biotecnologie Sanitarie dell’Istituto Anzilotti ha partecipato sabato 21 aprile al convegno organizzato presso il Palagio dall’Unità di Cardiologia e dalla Direzione Sanitaria Presidio Ospedaliero di Pescia sul tema della medicina di genere. La giornata, organizzata in ricordo della Dott.ssa Luciana Iacopetti recentemente scomparsa, è stata introdotta dalla Dott.ssa Sara Melani, direttrice sanitaria dell’Ospedale SS. Cosma e Damiano, e dalla Dott.ssa Grazia Panigada direttrice dell’Unità di Medicina Generale. Moderatore della discussione il dott. Marco Comeglio, primario della Struttura operativa complessa di Cardiologia e Emodinamica, coadiuvato dalla Dott.ssa Gessica Italiani dell’Unità di Cardiologia. Gli interventi hanno ruotato attorno all’importanza della medicina di genere come medicina “vicina alle donne” (la tavola rotonda si colloca infatti nell’ambito delle iniziative del Bollino Rosa, il riconoscimento che va a quelle realtà sanitarie particolarmente attente alle esigenze specifiche femminili). Il Dott. Duccio Rossini ha parlato di riabilitazione cardiologica e di cardiologia preventiva; la Dott.ssa Giovanna Giannotti ha illustrato quali siano i fattori di rischio specificamente femminili nelle cardiopatie ischemiche, mentre il Dott. Roberto Giovannetti e la Dott.ssa Luigia Garritano hanno parlato dello scompenso cardiaco nelle donne.
Nella seconda parte della mattinata gli ospiti si sono spostati all’Ospedale dove la palestra per la riabilitazione cardiovascolare, recentemente inaugurata, è stata dedicata con una targa alla Dott.ssa Iacopetti.
L’iniziativa a cui ha partecipato la classe III F si inserisce nel quadro delle attività di alternanza scuola-lavoro e rappresenta un’occasione unica di approfondire una tematica particolarmente attinente al programma di studi dell’indirizzo Biotecnologie Sanitarie.

admin

    Comments are closed.