Si è svolto stamani il convegno “Olea” all’Istituto tecnico agrario Anzilotti di Pescia, a conclusione di una settimana di attività legate alla conoscenza dell’olio extravergine e alle nuove frontiere della certificazione di qualità. Presente un folto pubblico che ha assistito agli interventi tenuti dagli esperti della sezione Soci Valdinievole della Coop.fi, del consorzio di olivicoltori pesciatini Co.Ri.Pro, dell’Università di Pisa, dell’Associazione Ex Allievi dell’Anzilotti e dell’Associazione Alta Valle del Marro Libera Terra. Oggi un ruolo da protagonisti lo hanno avuto anche sei alunni che hanno ricevuto una borsa di studio per l’alto profitto conseguito nello scorso anno scolastico messa a disposizione dall’Associazione Ex Allievi, che ha sempre contribuito a acquistare per la scuola materiali didattici o altro. Questi i loro nomi:

  • Giulia Golzi e Francesco Bianchi, ora in IV C
  • Brenda Ricccomi, ora in V B
  • Myrea Atzori, Luca Borselli e Kevin Saponati ora in V D

Nel corso della mattinata è stata premiata con una borsa del Ministero dell’Istruzione anche l’ex alunna Sara Amoriello, diplomatasi a giugno con 100 e lode.

I temi trattati dagli esperti durante il convegno sono stati numerosi: dalla tracciabilità dell’olio alle direttive legislative per la commercializzazione delle piante, dai sistemi di certificazione alla caratterizzazione molecolare del germoplasma, dalle sfide future che la produzione olivicola dovrà affrontare all’azione dell’associazione Valle del Marro Libera terra, che ha fondato un’azienda agricola biologica sui terreni confiscati alla ‘ndrangheta nella Piana di Gioia Tauro in Calabria.

admin

    Comments are closed.