La città di Pescia, nell’ambito dei progetti del Piano Strategico della Cultura, organizza nel giorno di sabato 23 settembre 2017 la Prima Giornata Sismondiana, dedicata all’insigne letterato e economista svizzero Jean Charles Leonard Sismonde de Sismondi, che fece di Pescia la sua dimora d’elezione. Visto l’interesse per le scienze, e in particolare per la botanica, di Sismondi, la parte seminariale della giornata si svolgerà presso la sala conferenze dell’Istituto tecnico agrario “Dionisio Anzilotti”, presso cui alle 9.30 si apriranno i lavori sul tema “Sviluppo rurale e competitività del territorio, l’attualità del pensiero di Sismondi”. Porterà ai presenti i saluti istituzionali del Comune di Pescia la commissaria Silvia Montagna e introdurranno i relatori il dirigente dell’Anzilotti Francesca Giurlani, l’assessore all’Agricoltura per la regione Toscana Marco Remaschi e il dott. Gaetano Scognamiglio presidente di Promo P.A. Fondazione, partner nell’organizzazione scientifica dell’evento. Molti gli interventi degni di interesse: il professor Enrico Bonari della Scuola Superiore Sant’Anna parlerà della valorizzazione delle eccellenze del territorio, il dottor Zeffiro Ciuffoletti dell’Accademia dei Georgofili di sviluppo rurale e della modernità delle intuizioni sismondiane, il dott. Galileo Magnani, accademico della Facoltà di Agraria di Pisa e membro dell’Accademia dei Georgofili, tratterà il tema del verde ornamentale di oggi. La seconda sessione dei lavori sarà presieduta dal professor Rolando Minuti, presidente dell’Associazione Studi Sismondiani. Si parlerà di strategie regionali di sviluppo urbano (dott. Albino Caporale, Direttore generale per lo Sviluppo Economico della regione Toscana) e di Sismondi come intellettuale europeo a Pescia (dott.ssa Francesca Sofia, Direttore Scientifico dell’Associazione Studi Sismondiani).

Il programma completo è consultabile sul sito www.promopa.it alla voce “Giornate sismondiane”, attraverso il quale è possibile iscriversi al convegno. Dopo un light lunch a base di prodotti tipici del territorio servito presso il convitto dell’Anzilotti la manifestazione proseguirà nel pomeriggio con una visita guidata alla Villa Sismondi in Valchiusa e un concerto del Quartetto d’archi Hyde con musiche di Mozart e Schumann.

consegno studi sismondiani

admin

    Comments are closed.