Si è svolta all’Istituto Agrario Anzilotti di Pescia l’ormai tradizionale Festa di fine anno scolastico per salutare i diplomandi che lasceranno la scuola a breve e tutti gli altri alunni prima delle vacanze estive. Docenti e studenti, salutati dalla preside Lucia Maffei, hanno trascorso qualche ora insieme (per fortuna il bel tempo è finalmente arrivato) e hanno assistito a due esibizioni: la prima, una performance recitativa del gruppo teatrale che ha lavorato con Stefano Tognarelli, attore dell’Associazione Culturale Mimesis che da tempo porta avanti progetti di cooperazione con le scuole della provincia di Pistoia. Gli alunni che hanno preso parte alla performance sono: Sara Simoncini, Alessia Bellandi, Marco Salvatore, Lorenzo Giacomelli, Diamand Bixi, Massimo Nocentini e Valeria Innocenti. Il testo messo in scena si intitolava “C’è chi dice NO! Alla scoperta dell’arte della disobbedienza”, e parlava degli eventi che hanno cambiato il corso della storia in modo non violento, ad esempio la ribellione di Rosa Parks che su un autobus in Alabama, nel 1955, si rifiutò di lasciare un posto riservato ai bianchi.
La seconda, gradita esibizione è stata quella della “Banda Agraria”, gruppo scolastico nato alcuni anni fa e composto da docenti e alunni che cantano e suonano vari strumenti. Questi i nomi dei ragazzi: Romeo Niccolai (basso), Stefano Giannotti (batteria), Alessio Pierini (chitarra elettrica), Matteo Alamanni (chitarra acustica), Marika Mascaro (violino), Valentina Bulleri (sax), Marco Fasano (voce), Chester Sol Arconado (voce), Giulia Puccini (voce). I prof che li hanno seguiti e hanno suonato insieme a loro sono Ruggero Giannelli, Filippo Brilli e Cesare Bocci, purtroppo assente per malattia. Tra i pezzi suonati “All of me” di John Legend e un riarrangiamento di “Bohemian Rapsody” dei Queen.
Al termine delle esibizioni il personale del convitto e i collaboratori scolastici, a cui va il ringraziamento degli organizzatori e dei presenti, hanno servito un buffet nel giardino dell’Istituto; in seguito i ragazzi si sono trattenuti sul piazzale, con la musica di Matteo Pellegrini di IV A, provetto dj che ha fatto ballare tutti fino alle 23.30.

 

admin

    Comments are closed.