Grande partecipazione di pubblico stamani alla prima parte della manifestazione Olea organizzata dall’Istituto tecnico agrario Anzilotti di Pescia, durante la quale si è parlato delle nuove prospettive dell’olivicoltura di qualità. Molti gli interventi degli esperti intervenuti sul tema, segno che ormai Olea è diventato un punto di riferimento fisso non solo per gli appassionati, ma anche in ambito universitario e imprenditoriale: il dottor Gucci dell’Università di Pisa ha parlato del legame tra qualità e tecnica colturale, il direttore degli Olivicoltori Toscani Associati dottor Cresti della realtà olivicola della nostra regione, mentre il prof. Muleo dell’Università della Tuscia ha illustrato le novità in vivaio nell’ambito della riproduzione per talea. Ha concluso la tavola rotonda la dottoressa De Carlo parlando di quelle che sono le attività del CNR-Ivalsa relative agli oli EVO che arrivano sulle nostre tavole. 
Il prossimo appuntamento è sabato 1 dicembre dalle ore 9.00 in poi nella Sala conferenze dell’Anzilotti: si parlerà di paesaggi, ecologia, aspetti legali e produttività olivicola.

Di Stefania Berti

Olea 2018 Istituto Tecnico Agrario Anzilotti Pescia

admin

    Comments are closed.