Sabato 7 febbraio, a partire dalle ore 9,00, l’Istituto Tecnico Agrario Statale Anzilotti di Pescia ripropone un appuntamento che ormai è diventato tradizione: “Profumo DiVino”, che anche quest’anno si avvarrà della presenza di numerosi ospiti esperti dell’argomento. “Leit motiv dei vari interventi di questa edizione”, spiega il Dirigente Scolastico Francesca Giurlani, “è il vino come bevanda centrale nella dieta mediterranea, con un occhio sia alla storia che alle più recenti acquisizioni scientifiche in tema di salute”.

La mattinata si aprirà con l’intervento di Mario Fregoni, presidente dell’Organizzazione Internazionale della Vite e del Vino (O.I.V.), che parlerà della scoperta, dei meccanismi e degli organi di sintesi del resveratrolo della vite; a seguire, Paolo Storchi del CRA di Arezzo, Unità di Ricerca per la viticoltura, parlerà delle proprietà antiossidanti delle uve e dei vini in Toscana; Marco Esti del DIBAF dell’Università della Tuscia (Dipartimento per l’innovazione nei sistemi biologici, agroalimentari e forestali) illustrerà i vantaggi dell’uso dei solfiti nella vinificazione dal punto di vista salutistico e enologico; e per concludere, Laura Di Rienzo del Dipartimento di Biomedicina e prevenzione dell’Universita di Tor Vergata parlerà del ruolo del consumo del vino nella prevenzione delle malattie cardiometaboliche sotto il profilo nutrigenomico.

Un ruolo importante è stato assegnato anche agli studenti delle classi quinte: alcuni di loro infatti presenteranno nel corso della mattinata un progetto di ricerca storica sul vino nell’epoca degli Etruschi.

La manifestazione, che fa parte del portafoglio di eventi che anticipano la mostra-mercato Naturalitas 2015 (18-19 aprile), è aperta al pubblico e gratuita; per ulteriori informazioni e per prenotarsi si possono contattare la Segreteria Amministrativa (0572/49401) e il prof Giuntini (339/7787677).

Locandina Profuno DiVino 2015_001

admin

    Comments are closed.