Si è svolta con buona partecipazione di pubblico la manifestazione “Profumo DiVino”, che l’Istituto Tecnico Agrario “Anzilotti” ha organizzato per il terzo anno consecutivo con la collaborazione dell’Associazione Ex Allievi e della sezione soci Unicoop della Valdinievole. 

Un momento importante per l’Anzilotti, che tra i suoi quattro indirizzi di studio (l’ultimo dei quali, “Biotecnologie sanitarie”, di recentissima attivazione) ha anche quello di “Viticoltura e enologia”, gettonatissimo dagli studenti e molto richiesto sul territorio.
Protagoniste dell’interessante seminario tenuto dall’enologo Pier Paolo Lorieri le uve Pinot, di cui sono state illustrate le caratteristiche organolettiche, la provenienza, i metodi di lavorazione e la  destinazione d’uso.
Al seminario ha fatto seguito la prova di riconoscimento olfattivo, durante la quale i partecipanti hanno tentato di riconoscere dodici diverse tipologie di vino, contenuto in recipienti anonimi, dal profumo.
La seconda prova è stata invece l’assaggio, e la schedatura delle caratteristiche organolettiche del vino. Nel corso della mattinata le medesime prove erano state svolte dagli studenti delle classi quinte: il podio è stato tutto per la V C indirizzo Agroindustriale: primo classificato l’alunno Gianni Vallesi, seguito da Jacopo Tartaglia, e terzo Isacco Mariani, ai quali sono stati assegnati in premio bottiglie d’olio e di vino di produzione dell’azienda agraria dell’Istituto.
La preside Becattini ha sottolineato la piacevolezza dell’atmosfera che si è respirata sia durante la prova dei ragazzi nella mattinata che nel pomeriggio, con gli ospiti esterni: “i ragazzi si sono calati nel ruolo dei provetti enologi con grande serietà, centellinando il vino nei calici e scrivendo commenti originali e pertinenti, senza il timore di sbagliare e quindi con molta gratificazione indipendentemente dall’esito; i partecipanti al convegno hanno avuto modo di apprendere molte informazioni interessanti e di assaggiare una selezione di vini che andava da uve del Mugello a uve dell’Alto Adige, francesi, ecc.”.
Nel corso della manifestazione si è svolto anche un buffet per gli ospiti nel bel refettorio del convitto, e non sono mancati gli assaggi del vino e dell’olio di produzione della scuola.

Alcuni momenti della giornata

admin

    Comments are closed.