Si è concluso all’Istituto Agrario Anzilotti di Pescia il Progetto Erasmus, che ha portato gli studenti delle classi quarte in Francia, nella città termale di Dax in Aquitania, dove hanno avuto modo di conoscere la realtà scolastica dei loro cugini d’oltralpe. Racconta la professoressa Chiara Zucconi, che insieme ai colleghi Salvatore Di Napoli e Ruggiero Giannelli ha accompagnato i ragazzi, che il progetto ha previsto due fasi; dall’1 all’8 aprile si è svolto il soggiorno dei ragazzi dell’Anzilotti in Francia. La scuola accogliente era il Liceo Agricolo “Hector Serres” di Dax, un istituto analogo al nostro con un’azienda agricola annessa e duecento ettari di proprietà, dove vengono praticati allevamento bovino e coltivazione di asparagi. Durante questo soggiorno, oltre a partecipare a numerose attività didattiche che hanno consentito di mettere a confronto le rispettive metodologie, i ragazzi e i docenti hanno visitato la città e i dintorni, Bordeaux e la zona dei vigneti, e hanno assistito alla tipica corrida “landaise” che si pratica in Aquitania, dove il toro non viene ucciso ma il torero pratica con l’animale una sorta di danza acrobatica. Dal 6 al 13 maggio è stata la delegazione di studenti francesi a venire in Italia, una trentina di ragazzi che sono stati ospitati presso l’Ostello della gioventù di Firenze e hanno partecipato a numerose iniziative insieme ai nostri: visita, naturalmente, alla città di Firenze, ma anche escursione nel Padule di Fucecchio e al Museo del Marmo di Seravezza. A Pescia hanno anche incontrato il sindaco Oreste Giurlani e visitato la nostra città. All’Anzilotti si è svolto a conclusione del progetto un tavolo di discussione centrato sul tema del benessere a scuola e dell’inclusione, motivo principale per cui la scuola ha partecipato a questa esperienza che, sperabilmente, inaugurerà una buona prassi di cooperazione e scambio tra paesi negli anni futuri.

Stefania Berti

admin

    Comments are closed.